Takeshi Kitano – Made in Japan

0

Dal 6 al 23 aprile 2014 presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta Takeshi Kitano – Made in Japan, rassegna dedicata al regista giapponese considerato universalmente tra i più grandi del cinema contemporaneo.

Attore e comico popolarissimo nel suo paese, Kitano esordisce in qualità di regista nel 1989.

Nel 1993 dirige il suo primo capolavoro, Sonatine, originale storia yakuza che lo fa conoscere al pubblico di tutto il mondo. Il successo vero e proprio arriva qualche anno dopo con Hana-bi. Fiori di fuoco, una delle pellicole più particolari e fantasiose che il cinema moderno ci abbia regalato, vincitrice del Leone d’Oro al Festival di Venezia. Il film è un’originale celebrazione della leggerezza dell’arte come soluzione alla pesantezza del vivere, filtrata dalla concezione orientale dell’esistenza come coesistenza di opposti.

 

Nel 1999 è il turno di L’estate di Kikujiro, una lieve commedia dedicata all’amicizia tra uno yakuza da quattro soldi, interpretato da Kitano, e un bambino. Solo un anno dopo realizza il suo primo e ultimo film negli Stati Uniti, Brother, gangster story che nasconde una sottile critica alla società americana e, al tempo stesso, a quella giapponese.

 

Il regista di Tokyo cambia completamente genere con il film Dolls (2002), caratterizzato da un romanticismo esasperato finora inedito. L’anno successivo esce Zatoichi, storia di sangue e vendetta ambientata nel Giappone dei samurai. Infine, il tema dell’arte, molto importante Kitano, è al centro di Achille e la tartaruga, che mostra la difficile vita di un pittore costretto a sacrificare il suo talento per compiacere il pubblico.

 

Calendario e schede film

 

Domenica 6 aprile
h 17.00 Achille e la tartaruga (T. Kitano, Giappone, 2008, 119′)

Machisu, unico figlio di un ricco collezionista d’arte, ha dedicato tutta la sua esistenza alla pittura nel tentativo di affermarsi nel mondo delle arti visive. I suoi sforzi, però, non hanno portato i risultati sperati. Infatti, nonostante l’enorme impegno da lui profuso e la strenua collaborazione di sua moglie Sachiko, lei sembra essere l’unica a capire la sua arte e i suoi esperimenti artistici, disprezzati dai galleristi e poco tollerati, non solo dai vicini di casa, ma anche dalla figlia Mari.

 

h 19.15 Hana-bi. Fiori di fuoco (T. Kitano, Giappone, 1997, 103′)

L’investigatore Nishi va a far visita alla moglie ricoverata in ospedale e non accompagna il suo collega Horibe in una missione di sorveglianza. Quando arriva in ospedale apprende che le condizioni della moglie sono più gravi del previsto e che Horibe è stato ferito. Passano alcune settimane e Nishi va a trovare Horibe che, immobilizzato su una sedia a rotelle in seguito alla sparatoria, vive da solo vicino al mare. Nishi fa del suo meglio per non farsi abbattere dalla condizione della moglie che ormai sta morendo e dell’amico, a causa del quale ha lasciato la polizia. 

 

Martedì 8 aprile
h 15.00 Sonatine  (T. Kitano, Giappone, 1993, 94′)

Dopo un’esistenza  avventurosa, raggiunta ormai una certa agiatezza economica, Murakawa non vuole più condurre la vita degli yakuza, ma il suo capo Kitajima lo costringe ad andare nella lontana isola di Okinawa per mettere fine a una guerra tra bande rivali. Non appena arrivato, Murakawa si rende conto che la sua presenza è stata interpretata come una provocazione dalla gang rivale per cui si scatena una serie di reazioni che avranno termine su una spiaggia assolata in cui sembra che il tempo si sia fermato.

 

h 17.00 Brother (T. Kitano, Giappone/Usa/Gran Bretagna, 2000, 113′)

Un gangster della yakuza, la cui famiglia è stata sterminata in una guerra tra bande, parte per Los Angeles alla ricerca del fratello. In un mondo che gli è estraneo, stringe amicizia con un giovane truffatore con il quale ingaggia una lotta violenta per il controllo del traffico di droga nella città.

 

Venerdì 11 aprile
h 14.45 Zatoichi (T. Kitano, Giappone, 2003, 116′)

Zatoichi, vagabondo cieco, che si guadagna da vivere col gioco d’azzardo e con i massaggi,  è anche un maestro della spada, capace di colpi imprevisti e stoccate di infinita precisione. Giunto in una città governata da spietati clan, Zatoichi dovrà confrontarsi con due misteriose geishe che vendicano la morte dei propri genitori.

 

h 17.00 Dolls (T. Kitano, Giappone, 2002, 113′)

Il film racconta tre storie d’amore travagliate. Matsumoto e Sawako sono una coppia felice, ma l’invadenza dei genitori e l’ambizione spingono il ragazzo a compiere una tragica scelta. Hiro è un vecchio boss della Yakuza che si trova nuovamente al parco dove trent’anni prima, quando era solo un povero operaio, incontrava la sua amata, abbandonata per inseguire il successo. Haruna è una famosissima pop star, ma ora passa il tempo a guardare il mare, con il viso coperto da bende a causa di un tragico incidente stradale.

 

Domenica 13 aprile
h 19.00 L’estate di Kikujiro (T. Kitano, Giappone, 1999, 121′)

Tokio. È estate e la scuola è finita. Per il piccolo Masao, che vive con la nonna da quando sua madre si è trasferita un una nuova città, si prospetta un periodo di vacanza da passare in solitudine. Invece, dopo aver trovato una foto di sua mamma con l’indirizzo della nuova residenza, Masao decide di andare a cercarla. Ad accompagnarlo ci pensa Kikujiro, un amico della nonna, uomo bizzarro, insolente, opportunista e rozzo. I due viaggiano attraverso il Giappone tra imprevisti e incontri bizzarri e l’avventura estiva si rivela per entrambi una importante lezione di vita.

 

Martedì 15 aprile
h 15.00 Hana-bi. Fiori di fuoco (T. Kitano, Giappone, 1997, 103′) Replica

h 17.00 Zatoichi (T. Kitano, Giappone, 2003, 116′) Replica

 

Giovedì 17 aprile
h 15.00 Sonatine  (T. Kitano, Giappone, 1993, 94′) Replica

h 17.00 Achille e la tartaruga (T. Kitano, Giappone, 2008, 119′) Replica

 

Venerdì 18 aprile
h 15.00 Brother (T. Kitano, Giappone/Usa/Gran Bretagna, 2000, 113′) Replica

h 17.15 Dolls (T. Kitano, Giappone, 2002, 113′) Replica

 

Mercoledì 23 aprile
h 15.00 Achille e la tartaruga (T. Kitano, Giappone, 2008, 119′) Replica

h 17.15 L’estate di Kikujiro (T. Kitano, Giappone, 1999, 121′) Replica

  

INFO

info@cinetecamilano.it

www.cinetecamilano.it

T 02 87242114

 

MODALITÀ D’INGRESSO ALLE PROIEZIONI

Biglietto d’ingresso intero: € 5,50

Biglietto d’ingresso ridotto: € 4,00 

Biglietto d’ingresso adulto + bambino: € 6,o0

Share.

About Author

Avatar

Comments are closed.