Jason Segel scende dal palcoscenico dei Muppet

0


La scorsa settimana la Walt Disney ha annunciato, visto il successo straordinario ottenuto dal film che ha riportato sul grande schermo i personaggi creati da Jim Henson, I Muppet, l’idea di mettere in cantiere un sequel. Jason Segel, il Gary che ha riacceso i riflettori sui famosissimi pupazzi-marionette e che nel film è stato coinvolto anche nella sceneggiatura, ha abbandonato il palcoscenico più colorato al mondo dichiarando che non parteciperà in nessuna veste al secondo capitolo. La regia sarà di nuovo affidata a James Bobin e la sceneggiatura al compagno di penna di Segel. Quest’ultimo, nonostante sia sempre stato un nerd sin da bambino per tutto quel che concerne I Muppet e nonostante lui stesso abbia combattuto per restituire loro gloria al cinema, ha dichiarato alla stampa: “Il mio scopo era riportare i Muppet al cinema e l’ho fatto lasciandoli in buone mani. Ora a occuparsi di loro saranno il mio partner creativo Nicholas Stoller e il regista James Bobin. Tutto ciò che volevo era preparare la strada per loro e dagli carta bianca. Ho raggiunto lo scopo e adesso voglio lavorare a progetti incentrati su esseri umani. Sono sicuro che prima o poi tornerò a occuparmi dei Muppet, ma gli ho già dedicato cinque anni di vita e di duro lavoro. Ora sono pronto per un break dai pupazzi”.
L’attore dunque vuole voltare temporaneamente pagina. Lo vedremo dunque nei panni di Jeff in Jeff Who Lives at Home, commedia diretta dai fratelli Duplass che uscirà nei nostri cinema nel 2015, nel sentimentale The Five-Year Engagement di Nicholas Stoller e nello scatenato This Is Forty di Judd Apatow.

Share.

About Author

Avatar

Comments are closed.