Cannes 2004: gli italiani fanno shopping

0

Le distribuzioni italiane sono attivissime al Marché di Cannes 2004. Diamo un’occhiata ad alcune acquisizioni.

Si sa, durante il Festival di Cannes è anche attivo uno dei più importanti mercati mondiali dell’audiovisivo e durante i dieci giorni di Croisette i distributori di tutto il mondo e i responsabili dei festival provvedono a fare incetta dei titoli più ambiti.

Ce n’è per tutte le tasche e anche i distributori italiani si stanno dando da fare, comprando film a destra e a manca.

Ecco una prima panoramica di quanto successo fino a questo momento.

La Eagle Pictures ha segnato un punto davvero eccezionale, portandosi a casa il prossimo film del genio Terrence Malick. Dato che stiamo parlando di un regista che fa un film ogni morte di Papa e che quando lo fa tira regolarmente fuori un capolavoro, non possiamo che fare i complimenti alla Eagle che già in questa stagione ha avuto la lungimiranza di accaparrarsi La passione di Cristo, con i risultati che a tutti sono noti.

Terrence Malick inizierà a girare The New World il prossimo 26 luglio in Virginia, un progetto quindi completamente diverso da quello che era stato da tempo annunciato, ovvero la biografia di Ernesto Guevara. La vita del Che passa nelle mani di Steven Soderbergh che cercherà di trovare un buco di qualche mese nella sua intasatissima agenda, continuando a mantenere in stand by Benicio Del Toro che non vede l’ora di fumarsi qualche buon sigaro e combattere il capitalismo. Malick, invece, si affida a Colin Farrell per questa sua personalissima riflessione sulle conseguenze della scoperta dell’America. Assieme alla star irlandese vedremo Michael Greyeyes e gli esperti Christopher Plummer e Wes Studi. L’uscita è schedulata per ora per il novembre 2005, data ovviamente da prendere con beneficio d’inventario.

Ma non è finita qui per la Eagle. Un altro dei titoli di punta della prossima stagion, almeno visto il cast, sarà Prime, con una coppia femminile a dir poco esplosiva: Meryl Streep e il suo carrettino di Oscar e nominations in compagnia di Sandra Bullock, l’ex fidanzata d’America da tempo trasformatasi in abile produttrice di se stessa. La storia è molto semplice: una donna lasciata dal marito si innamora del figlio della sua analista. E ho detto tutto!

La Nexo, dopo il buon successo che sta ottenendo con Monster, ha aperto un canale preferenziale con la Newmarket Film da cui ha acquisito The Woodsman di Nicole Kassell, film presente alla Quinzaine des Realisateurs e che stato da più parti lodato, soprattutto per l’eccellente interpretazione di Kevin Bacon. Non c’è per ora una data d’uscita, ma è probabile che la strategia di lancio sia simile a quella del film che ha regalato l’Oscar alla mostruosamente brava (scusate la banalità, ma ormai l’hanno usata proprio tutti) Charlize Theron. Si parla quindi di un’uscita americana per la fine dell’anno e a seguire anche da noi.

Chi veramente si è data da fare fino a questo momento è la CDI che sta facendo incetta di titoli della produzione americana Focus Features. Iniziamo la carrellata da Mean Creek, presente anche questo alla Quinzaine des Realisateurs e diretto dall’esordiente Jacob Aaron Estes. Per dare l’idea, siamo di fronte a una variazione sul tema Stand by Me, in cui un gruppo di adolescenti prende coscienza del passaggio all’età adulta. Tra i giovani interpreti va segnalato Rory Culkin, un altro rampollo dell’infinita schiatta di bambini prodigio capitanata da Macaulay. Ma finiranno mai?

Andando avanti, ecco un bel remake che era a sua volta un remake. Stiamo parlando di Assault on Precint 13, con buona pace del grande John Carpenter, che si avvale di un cast all star: Ethan Hawke è naturalmente contrapposto a un attore black, come Training Day insegna, ma al posto di Denzel Washington troviamo Laurence Fishburne, finalmente liberato dalla Matrix. Completa il tutto Busta Rhymes, ormai quasi più a sua agio sullo schermo che in sala d’incisione.

Share.

About Author

Comments are closed.